Il Mondo di Eymerich

Pubblicato da Wild Boar Edizioni nel 2008

Leggi Vivere Molte Vite, l’introduzione di Valerio Evangelisti

L’universo inquietante dell’Inquisitore Eymerich, creato da Valerio Evangelisti è diventato lo sfondo per un gioco di ruolo. Il Mondo di Eymerich è ambientato in Due Diverse Linee Temporali (1399 e 2040), che spesso si compenetrano e influenzano vicendevolmente in un affascinante e macabro balletto.

Il Mondo di Eymerich

Il primo volume permette di giocare nell’Anno del Signore 1399, data conosciuta della scomparsa terrena di Nicolas Eymerich, che lascia alle sue spalle un mondo in cui la Chiesa ancora combatte il dilagare delle Eresie, nel cuore in un’Europa sconvolta dalla Guerra dei Cent’Anni. Il successo della prima edizione ha permesso di pubblicarne una seconda, più ampliata e contenente le Regole di Combattimento Avanzato, basate sulle vere tecniche di scherma medievale.

Caratteristiche comuni dei vari volumi sono:

  • La possibilità di giocare i medesimi Personaggi in diverse epoche dello storyline dei romanzi e secondo le ambigue meccaniche di “incarnazione” del Mondo di Eymerich.
  • La presenza costante di due fazioni distinte, l’una in lotta per mantenere lo status quo e un’altra per abbatterlo. Che si tratti dello strapotere della Chiesa nel medioevo o dell’Influenza del Vortex nel 2040.
  • II Sistema Escamotages 1.0. Il regolamento permette ai giocatori di introdurre cambiamenti nella storia raccontata dal Narratore, che deve valutare se si tratta di variazioni ammissibili o meno.