Il Combattimento Storico da Strada

In calce a quasi tutti i trattati di scherma storica si riscontrano gli insegnamenti di tecniche minori, dedicate a situazioni particolari come agguati, condizioni di combattimento sfavorevoli o contro nemici armati diversamente. Quali sono gli espedienti marziali dello Schermidore, o del Cavaliere, nelle situazioni più strane ed estreme? Come si comportavano lontano dal campo di…

Il Flagello o lo Staffile

In questo breve sunto si noterà l’ipotesi di un armato di bastone che affronta un nemico che brandisce uno Staffile, la più “moderna” versione del mazzafrusto di medioevale memoria,

Le Azioni Estreme

Nel celebre La Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso ritroviamo uno di quei casi estremi che caratterizzano Il Combattimento Storico da Strada. Durante il duello tra Raimondo e Argante s’infrange la spada di quest’ultimo contro lo scudo di Raimondo e quindi… 94 E ben rotta la spada haver si crede Sù l’altro scudo, ond’è colui difeso:…

La Scure

Uno degli argomenti alla base de “Il Combattimento Storico da Strada” è l’analisi dei casi particolari, che riguardano uno scontro tra due avversari armati diversamente, proseguono quindi le diverse situazioni illustrate dal Maestro Cerri a riguardo di uno schermidore armato di bastone contro un avversario armato di una scure. Va detto che l‘Ascia, arma rustica…

Lo Stilo del Canetoli

Un’altro argomento che compone “Il Combattimento Storico da Strada” sono le vicende insolite, i famosi “accidenti” in cui persino uno Schermidore provetto può incappare e che abbondano nelle cronache di tutti i tempi. In questo caso si prende in analisi il buon uso che i Maestri facevano, tanto nel medioevo con Fiore de Liberi quanto…