Spade, Mostri e Sinistre Arti

“Mi hanno anche raccontato che il Mostro, irriflessivo, si ride di ogni arma. Perciò tralascerò (possa io trovare grazia nella mente di Hygelàc, il mio feudatario) di portarmi allo scontro la spada e il largo scudo, la mia targa gialla. Affronterò il Nemico a mani nude, combatterò per la vita, nemico contro nemico. Poi, si affidi al giudizio di Dio, quale dei due si porterà la morte.”

Beowulf

Gilgamesh contro il Toro Celeste, Boewulf contro l’orco Grendel, Fionn Mac Cumhaill contro il mostruoso Aillén mac Midgna, Guerrino contro un Drago, Ulisse contro Polifemo, Astolfo contro Orrilo, Davide contro Golia, Marco Attilio Regolo contro il Serpente gigante di Clupea, la schiera di Avventurieri delle Fiabe di Romagna… si potrebbe andare avanti in eterno per stilare l’elenco di Eroi divenuti celebri per aver abbattuto un essere sovrannaturale. Re Barbari, Avventurieri, Cacciatori o Cavalieri avevano tutti una cosa in comune: l’Arte della Spada.

A quanto pare, in ogni epoca e terra, il compito dei maestri d’arme è sempre stato duplice: da un lato doveva rinnovare l’Arte e conservarla con l’insegnamento, dall’altro affrontare quelle sfide impossibili per i comuni Schermidori. La Tradizione di Tubal-Cain, il Creatore della prima Spada, obbliga infatti il Maestro d’Arme a porsi a Difesa degli uomini da esseri sovrannaturali, Figli della Colpa, spiriti, folletti e altre creature partorite dal ventre più cupo e profondo della notte.

Il Trattato di Mastro Johanni

Nel 1576, il Magister Johanni della Viverna decise di trasmettere i propri insegnamenti nel suo “Trattato sull’Arte della Scherma contro Orchi, Folletti, Streghe, altri Innaturi e Creature della Selva che ancora oggi si vedono” che oggi ha finalmente rivisto la luce. L’opera si propone di far scoprire al lettore quali erano le tecniche e le risorse arcane dei Cacciatori di Innaturi, un compito che si lega con la Tradizione Schermistica e le più elevate arti della razza umana.

Ogni settimana verranno inserite nuove pagine in merito ai Cacciatori di Innaturi

La Sala d’Arme del Cacciatore: la Spada da Latoil Pugnalela Cappa – una Preziosa Risorsa: l’Arte del Fuoco – Contro i Sacri Divieti: i doni dell’Alchimia – Scherma e Magia

Storie di Mostri & Eroi: L’Orco Orrilo e il Cavaliere Astolfo – Guerrin Meschino contro un Drago – Fionn Mac Cumhaill contro l’Incendiario

L’Adunanza dei Cacciatori: Achille Marozzo, Maestro d’Arme – Andrea Valentini, Maestro d’Arme e Alchimista – Antonio Manciolino, Maestro d’Arme – Gabriele Falloppio, Medico e Botanico – Giovanbattista Birelli, Alchimista – Giovanni Battista della Porta, Alchimista – Giovanni Dalle Agocchie – Girolamo Menghi, Inquisitore – Vannoccio Biringucci, Pirothecnico – Leonardo Fioravanti, Medico e Alchimista

Opera Nova di Achille Marozzo, Bolognese