Anonimo Bolognese

Con Anonimo Bolognese si intende un corposo trattato anonimo di un maestro appartenente alla scuola bolognese. Il trattato, ritrovato dopo accurate ricerche a cura della Sala d’Arme Achille Marozzo, consta di due libri manoscritti contenenti precetti e tecniche schermistiche con diverse armi. Sul retro della prima carta manoscritta è riportata la seguente annotazione di origine…

Storia (arbitraria) della Scherma

All’interno della Bibliografia Generale della Scherma, opera di quel grande e controverso ricercatore che era il Cavalier Jacopo Gelli, due secoli fa, compaiono una serie di interessanti informazioni sia sui Maestri d’Arme che sulle Discipline e la diffusione della Scherma. La costante attività del Gelli è encomiabile, pur dipendente dal solo suo giudizio e dalle limitazioni…

Il Pugnale

Sfoderato assieme alla spada, o impiegato abilmente come arma individuale, il Pugnale è l’arma urbana per eccellenza. E’ possibile portarlo in ogni luogo, tanto nelle chiese quanto nelle adunate di piazza, non va dimenticata l’abitudine medievale di portare sempre al fianco la lama corta come propria posata, o alla cintura per i contadi che lo…

la Spada da Lato

L’impiego della spada ad una mano come primo insegnamento di scherma segue una tradizione antica dall’Anonimo Riccardiano, all’Anonimo Bolognese dei primi del ‘500 fino al secolo successivo. Abituati a difendersi e offendere con l’arma più semplice e lineare, gli allievi acquistano subito dimestichezza e capacità difensive che saranno poi importanti per i passi successivi. Il…

La Cappa

Spesso il Senato di una Città, o se vogliamo il Reggimento (in quanto Regge il governo dell’urbe), deve provvedere a proibire ai cittadini di portare al fianco eventuali lame. Il timore di una sollevazione popolare o di un’ennesima esplosione di violenza aleggia spesso nelle menti di chi detiene il potere, e questo porta a Bandi…

Scherma e Magia

“Per la legge Longobarda viene proveduto, che coloro, i quali per combattere si conducono in campo, non portino herbe, che à malie s’appartengano, ne altra cosa di incantesimo.” Fonte: Il Duello, di Girolamo Muzio Una insolita testimonianza di questo bizzarro connubio, naturalmente al lettore consigliamo una visione più storica e poco esoterica della vicenda, è…

Dalle Agocchie Giovanni

Giovanni dalle Agocchie fu un Maestro di scherma bolognese, chiarissimo autore di un trattato che illustra i concetti della scuola bolognese classica aggiornata al periodo della scrittura. Biografia Dalle Agocchie Giovanni, di Bologna. Giovanni dalle Agocchie (o Agucchi, o Agocchia). Nato il 9 marzo 1547. Opera trattatistica Il Dalle Agocchie compone bravamente il proprio trattato…

La Scherma in Inghilterra

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. Un inizio difficile La scherma, sinonimo di nobiltà, di sveltezza, e prontezza di corpo e di mente, non pare pianta che possa facilmente acclimatarsi nel Nord; ove, l’azione del gran freddo, come si esprime Cabanis, rende le forze muscoli attive…

La Scherma nel Belgio

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. L’accademia di Bruxelles Il Belgio, al pari della Francia e dell’Italia, può vantarsi di un passato schermistico assai brillante, e di un presente invidiabile, stante la passione straordinaria con la quale è studiata la scherma nei suoi più che…

La Scherma in Francia

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. Una scherma di radice italica Nei secoli XVI e XVII i maestri d’armi di tutte le capitali d’Europa erano italiani. Ma i veri amatori dello schemire venivano in Italia per apprendervi la nobile scienza e a perfezionarsi in essa….

La Scherma in Austria

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. La scherma in Austria non è tenuta in onore, o per lo meno non è coltivata con passione. Il giuoco francese vi predomina verso l’Est, quello italiano nel Sud e nell’Ungheria. Quivi, la scherma di sciabola è molto studiata…

La Scherma in Germania

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. D’en venir à la pointe Abolito dalla rivoluzione francese il costume di cingere la spada nella vita privata, le Università tedesche, che costituivano i grandi centri schermistici della Germania, cambiarono la micidiale spada triangolare con lo Schlaeger, tutt’ora in uso;…

La Scherma in Spagna

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. Ristagno del giuoco spagnuolo Gli antichi trattatisti spagnuoli poco si scostarono dai principi dettati dai maestri italiani, prima; da quelli francesi, poi; Però, tranne Pacheco de Narvaez, che riepilogò in parte i concetti fondamentali dell’antichissimo giuoco spagnuolo, gli altri o…

La Scherma in Italia

Testo di riferimento: Bibliografia Generale della Scherma del Cav. Jacopo Gelli. Firenze. Tipografia Editrice di L. Niccolai. 1890. La contaminazione francese nella fase post-Napoleonica L’acume con il quale Blasco Florio, non curante del vero, creò glorie effimere tra i partigiani della scuola di scherma, alla quale apparteneva, per abbattere gli avversarii, rende ardua e ad un tempo delicata…